Medicina dello Sport

La medicina dello sport appartiene a quella branca della medicina che si occupa di prevenzione:  ha il compito di valutare la forma fisica di un soggetto per fornirgli tutti i consigli di carattere medico/nutrizionale di cui ha bisogno per svolgere attività fisica in sicurezza, per prevenire l’insorgere di patologie quali la scoliosi, il piede piatto etc, o per un corretto recupero fisico in seguito ad un infortunio, oltre che di contrastare il fenomeno del doping.
Nel nostro ambulatorio medico sportivo ci sono medici specializzati in medicina dello sport che effettuano visite di controllo per certificazioni di idoneità alla pratica sportiva, cardiologiche e di riabilitazione post infortunio.

Le visite sono, essenzialmente, di due tipi: visite per l’idoneità sportiva agonistica e per l’attività sportiva non agonistica. In entrambi i casi la visita inizia con una serie di domande (anamnesi) fatte dal medico per comprendere la situazione generale della salute del paziente e le sue abitudini.

Nel caso di visite per l’idoneità sportiva agonistica gli accertamenti previsti sono: elettrocardiogramma a riposo, elettrocardiogramma dopo test sotto sforzo (3 minuti su cubo/gradino di altezza variabile a seconda del sesso), spirometria con determinazione ed analisi della capacità polmonare ed esame delle urine. Nel caso di sport in cui il fisico venga sottoposto a sforzi particolari come nel caso dell’alpinismo o delle attività subacquee, sono previsti test aggiuntivi.

Nel caso di attività sportive non agonistiche la visita consiste nell’accertamento dello stato di “buona salute” del paziente; se la visita è effettuata con lo Specialista in Medicina dello Sport la procedura da seguire è praticamente la stessa utilizzata per le visite agonistiche. Ogni atleta, comunque, può fare specifici test in relazione allo sport praticato in modo da seguire nel tempo l’evoluzione del proprio stato di salute e della propria condizione fisica.